Bonus casa 2017: ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus mobili

22 ottobre 2016 Nessun commento

Bonus casa 2017: ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus mobili


Posted by Webmaster in Notizie Immobiliari

Bonus ristrutturazioniecobonusbonus mobili e sismabonus sono i quattro capisaldi attraverso i quali la legge di Bilancio, approvata il 15 ottobre, mira a sostenere il comparto edilizio.

La legge stabilisce una proroga di un anno per il bonus Irpef sulle ristrutturazioni. Lo sconto rimarrà infatti al 50% fino al 31 dicembre 2017, con le stesse modalità di fruizione, lo stesso tetto e gli stessi requisiti d’accesso validi nel passato.

Per i prossimi 14 mesi, quindi, i contribuenti che effettuano lavori di ristrutturazione edilizia potranno contare su una detrazione pari al 50% delle spese sostenute, in dieci rate annuali, sino ad una soglia massima di 96mila Euro.

Il bonus riguarda le spese per interventi di manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo e per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, ma anche costi per l’eliminazione delle barriere architettoniche, spese relative alla cablatura degli edifici, al contenimento dell’inquinamento acustico, al conseguimento di risparmi energetici, all’adozione di misure di sicurezza statica e antisismica degli edifici.

Oltre alle spese necessarie per l’esecuzione dei lavori, sono detraibili anche quelle per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse e per l’acquisto dei materiali.
Sono tanti i cambiamenti relativi al bonus valido per i lavori di miglioramento dell’efficienza energetica. La proroga annuale è stata sostituita da una conferma quinquennale. L’agevolazione rimarrà dunque al 65% fino al 31 dicembre 2021. Nel caso in cui i lavori effettuati riguardino l’involucro dell’edificio (il cosiddetto cappotto) lo sconto sarà maggiorato, arrivando al 70% se gli interventi avranno un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’intero edificio, al 75% se il lavoro sarà finalizzato a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva.

Per quanto riguarda il Bonus mobili, sembra confermato per tutti i contribuenti che fino al 31 dicembre 2017 effettueranno lavori in casa, acquistando parallelamente mobili ed elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni).

Un’altra delle novità è l’introduzione di una detrazione Irpef sulle spese sostenute per l’adeguamento antisismico degli immobili situati in zona ad alta pericolosità sismica. La percentuale della detrazione varierà dal 50 all’85%.

Bonus casa 2017: ecobonus, bonus ristrutturazioni, bonus mobili ultima modifica: 2016-10-22T13:20:21+00:00 da Webmaster

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Click to view available HTML tags and attributes
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Ricerca Rapida




-

0800,000

Calendario Articoli

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

COPYRIGHT 2016 | 2M IMMOBILIARE di MARTINA MODENA

Valutazione Gratuita

Affidati a 2M Immobiliare per avere una valutazione gratuita!

Grazie alla profonda conoscenza del mercato locale, siamo in grado di effettuare una valutazione di mercato in termini precisi e tempestivi. Stimiamo gli immobili applicando metodologie statistiche che si basano su valutazioni e compravendite effettuate nella tua zona.

Nessun dato verrà divulgato a terzi, è una promessa.